Mulino Val D'Orcia utilizza cookie e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica acconsenti al nostro utilizzo dei cookie.

Cuocere la pasta in pentola a pressione...

Come cuocere la pasta in pentola a pressione: bestemmia, innovazione o cucina sana? 22/6/2015

Cuocere la pasta in pentola a pressione è una bestemmia, un’innovazione o semplicemente un modo più sano di cucinare? Voi cosa ne pensate?
Il tema è stato portato all’attenzione di tutti da Michelle Obama, in visita in Italia in questi giorni. La first lady americana, paladina della lotta all'obesità afferma che grazie alla cottura a pressione si usa un ottavo del sale ed un quinto dell’acqua rispetto alla cottura tradizionale e non serve neanche l’olio. Ma soprattutto, assicura, rimane al dente.

Verrebbe subito da pensare che gli americani non sanno proprio fare un piatto di pasta come si deve, invece curiosando qua e la abbiamo scoperto che anche uno chef italiano utilizza la pentola a pressione per preparare la sua amatriciana, è Davide Scabin ed il suo ristorante di Torino ha due stelle Michelin.

Per questo tipo di cottura bisogna mettere tutti gli ingredienti in pentola a crudo (guanciale, pomodoro, acqua, sale e aromi) e far cuocere il tutto, ma il tempo va calcolato scientificamente.
In pentola a pressione un minuto vale almeno il doppio di un minuto in cottura tradizionale e subentrano altri fattori come la quantità d’acqua, la quantità di sugo o il formato della pasta.
Insomma la cottura della pasta in pentola a pressione è più una cosa da scienziati che da semplici cuochi, il dosaggio degli ingredienti va calcolato al grammo ed il tempo va preso al secondo.

Senz’altro si tratta di un esperimento semplice e curioso da realizzare e se volete provarci potete usare queste indicazioni: se la proporzione corretta per cuocere la pasta in modo tradizionale è di 1 litro per 100 gr di pasta, nella pentola a pressione utilizzate circa 0,3 litri di acqua per ogni 100 gr di pasta, non usate olio o se proprio volete solo un filo, riducete il sale a circa 3-5 gr per ogni 100 gr di pasta. Per quanto riguarda il tempo dovrete fare un po’ prove, noi vi consigliamo per la pasta corta di tenervi tra gli 11 ed i 15 minuti ma come detto prima il tempo va calcolato al secondo, quindi trovate il vostro metodo scientifico in base a quello che mettete in pentola…

Noi comunque continueremo a cuocere la nostra pasta biologica fatta con farine macinate a pietra col metodo tradizionale...
Leggi anche I 7 consigli per cuocere bene la pasta


I Nostri Prodotti

Dettagli Prodotto

Colomba ai Frutti di Bosco e Cioccolato

Colomba ai Frutti di Bosco e Cioccolato

Colomba Artigianale Frutti ...

Dettagli Prodotto

Box Cereali e Legumi

Box Cereali e Legumi

Il Box Cereali e Legumi inc...

Dettagli Prodotto

Box Farine

Box Farine

Il Box Farine include:

Dettagli Prodotto

Box Pasta

Box Pasta

Il Box Pasta include: ...

Vai alla lista prodotti

BLOG SEARCH



Mulino val d'orcia
L'Esperto risponde

BLOG SEARCH



Mulino val d'orcia
L'Esperto risponde


TAG