Come conservare la farina

Consigli utili per conservare bene la farina 13/6/2018

Qualche volta vi sarà capitato di ritrovare le farfalline nella farina e dover disinfestare la dispensa o semplicemente di dover buttare la vostra farina perché irrancidita. Forse è successo perché non l’avete conservata nel modo giusto, specialmente nel periodo estivo in cui caldo eccessivo ed umidità mettono a dura prova la freschezza delle farine.

Al contrario di quanto si possa pensare questo non è legato alla bassa qualità della farina ma alle condizioni avverse in cui viene conservata come il caldo o l’umidità eccessiva. Sicuramente, non vi sarà successo con farine industriali 00 ottenute da grani trattati (quelle, chi sa perchè, non vanno mai a male...).
La presenza di insetti o il deterioramento delle farine può verificarsi con più facilità in farine di qualità ottenute da grani biologici non trattati che contengono il germe del grano.
È arrivato il momento di imparare a conservare le farine nel modo giusto per evitare gli sprechi.

La farina è un prodotto delicato



Prima di tutto dovete considerare che la farina è un prodotto delicato che può essere facilmente soggetto a deterioramento o contaminazione. Quindi, specialmente con il caldo estivo vi consigliamo acquistare piccole quantità di farina e consumarla nel più breve tempo possibile.



Come conservare la farina



Il modo migliore per conservare la farina è sicuramente quello di metterla in un contenitore a chiusura ermetica. Questo proteggerà la farina da umidità e correnti d’aria e nel malaugurato caso che si formino insetti o parassiti questi non infesteranno la vostra dispensa. Il materiale migliore da utilizzare è il vetro. Quindi conservare la farina in un barattolo di vetro a chiusura ermetica è un ottima soluzione. Ricordatevi comunque di mantenere la farina lontano da prodotti con odori forti per evitare che si contamino con odori sgradevoli.
Conservare la farina in un contenitore ermetico è anche utile ad evitare che la farina maturi velocemente diventando gessata o acida.

Conservate le vostre farine in un luogo fresco e asciutto. Lontano da fonti di calore o umidità. Questo è molto importante per ridurre al minimo il rischio che proliferino le farfalline della farina o che si deteriori. Fate maggiore attenzione nel periodo estivo.

Utilizzate antirepellenti naturali per tenere lontani insetti e muffe. Potete semplicemente posizionare alcune foglie d’alloro accanto al vostro contenitore ermetico. L’alloro è un antirepellente naturale che prolungherà la vita delle vostre farine.



A mali estremi...



Se volete essere sicuri al 100% che la vostra farina non si deteriori c’è un rimedio a prova di insetti e muffe. Se avete acquistato grandi quantità di farina e non volete rischiare niente c’è una sola cosa da fare: mettetela nel congelatore o nel freezer.
Per conservare la farina in freezer dovete utilizzare un sacchetto di plastica. Ovviamente non dovete utilizzare un sacchetto di carta.
In questo modo quando avrete bisogno di utilizzare la farina non dovrete fare altro che toglierla dal congelatore e utilizzarla anche se ancora congelata.

Ecco come conservare la farina nel modo giusto ed evitare gli sprechi.



Dai un'occhiata alle nostre farine di grani antichi biologici macinate a pietra


I Nostri Prodotti

Dettagli Prodotto

Zuppa farro, orzo e lenticchie

Zuppa farro, orzo e lenticchie

Zuppa biologica di cereali ...

Dettagli Prodotto

Cofanetto del Mulino

Cofanetto del Mulino

Il Cofanetto del Mulino con...

Dettagli Prodotto

Orzo Perlato

Orzo Perlato

Orzo Perlato biologico prod...

Dettagli Prodotto

Lamone DOC Orcia - Bag in Box

Lamone DOC Orcia - Bag in Box

Vino rosso biologico D.O.C....

Vai alla lista prodotti

BLOG SEARCH



Mulino val d'orcia
L'Esperto risponde

BLOG SEARCH



Mulino val d'orcia
L'Esperto risponde


TAG