Mulino Val D'Orcia utilizza cookie e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica acconsenti al nostro utilizzo dei cookie.

Le Ricette di Palmina: Tagliatelle di farro con ragù di seppie

Una ricetta di pesce con le nostre Tagliatelle di farro 14/12/2017

Cena della vigilia di Natale significa cena di pesce. Un'ottima cena di pesce! Quella che vi proponiamo oggi è una ricetta speciale. Le nostre tagliatelle si sposano bene con sughi importanti e ragù di cacciagione. Ma c'è un ragù che più di ogni altro si accosta alla perfezione con le nostre tagliatelle: il ragù di seppie. La ricetta è molto semplice, l'unica attenzione che dovete prestare è nel taglio della seppia e del sedano che deve essere il più possibile regolare e simile nelle dimensioni. La cottura in questo modo sarà uniforme. Per il resto gli ingeredienti sono pochi ma molto saporiti. Infatti non dovrete aggiungere nemmeno un pizzico di sale. Vi sembrerà incredibile ma la combinazione di sedano, aglio, salvia e seppie è semplicemente fantastica. I sapori si fondono insieme dando risalto al sapore del mare. Insomma non ci resta che infilare il grembiule e diverci in cucina.

INGREDIENTI:
due seppie di medie dimensioni
5 coste di sedano
35 g. di nero di seppia
2 spicchi d'aglio
7 o 8 foglie di salvia
mezzo bicchiere di vino bianco secco
Olio extravergine d'oliva
un cucchiaio di doppio concentrato di pomodoro
prezzemolo tritato q.b.
peperoncino q.b.
350 g. di tagliatelle di farro

Preparazione:
Tagliate il sedano a cubetti di circa 0,5 cm di lato. Una volta tagliato il sedano compiete la stessa operazione con l'aglio prima e con le seppie poi. In una casseruola rosolate sedano, aglio e salvia a fuoco alto. Quando vedete che gli angoli del sedano cominciano a smussarsi e a prendere un bel colore, aggiungete anche le seppie a cubetti e mescolate. Queste perderanno acqua, lasciate che l'acqua si ritiri tutta e fate tostare bene, dovete sentire l'odore della seppia alla piastra. A questo punto sfumate con il vino bianco e lasciate che anche questo si ritiri totalmente. Evaporato tutto il vino aggiungete il concentrato e il nero e lasciate cuocere a fuoco basso per un'oretta aggiungendo acqua se si ritira. Passata un'ora assaggiate un cubetto di seppia, se è morbida e fondente il sugo è pronto, altrimenti rimettete sul fuoco e lasciate sobbollire ancora. Quando sarà cotto aumentate il fuoco e lasciate cuocere a fuoco alto, il segreto del sapore di questo piatto sta nel far attaccare il sugo alla pentola e scrostarlo con un mestolo di legno di volta in volta. Attenzione a non lasciarlo bruciare! Intanto mettete l'acqua sul fuoco e quando bolle salatela e tuffateci le tagliatelle. Tritate il prezzemolo e il peperoncino e tenete da parte. Cotta la pasta saltatela in padella con la seppia e olio extravergine a crudo. Se di vostro gusto completate con prezzemolo e peperoncino. E il vostro primo per la vigilia di Natale è pronto.

LEGGI ANCHE:

Paccheri ripieni zucca e robiola
Pici con porri, pancetta e pecorino di Pienza
Tagliatelle gamberoni e asparagi


I Nostri Prodotti

Dettagli Prodotto

Cesto Pasta, Olio e Sugo

Cesto Pasta, Olio e Sugo

Natale è alle porte, potres...

Dettagli Prodotto

Confezione juta Componibile

Confezione juta Componibile

Natale è alle porte, potres...

Dettagli Prodotto

Box Vino e Pasta

Box Vino e Pasta

Natale è alle porte, potres...

Dettagli Prodotto

Cesto Piccolo Componibile

Cesto Piccolo Componibile

Natale è alle porte, potres...

Vai alla lista prodotti

BLOG SEARCH



Mulino val d'orcia
L'Esperto risponde

BLOG SEARCH



Mulino val d'orcia
L'Esperto risponde


TAG